L’ironia della storia

Nel numero di agosto de “Le scienze”, Roberta Villa ha intervistato Raymond Schinazi.
Schinazi, scienziato pioniere degli antivirali, mai avrebbe immaginato di essere accolto in Egitto come eroe nazionale. I suoi genitori, ebrei sefarditi che vivevano a Livorno, partiti alla volta della Libia negli anni Trenta, per poi trasferirsi in Egitto, erano stati espulsi da Nasser dopo la crisi di Suez. Raymond, dopo un soggiorno a Napoli, in un campo profughi, aveva poi proseguito i suoi studi negli Stati Uniti, diventando un brillante scienziato. Leggi tutto “L’ironia della storia”

Censura in Egitto

Lo scrittore egiziano Ahmed Naji, del quale avevamo pubblicato nel 2011 un resoconto dei primi giorni della rivoluzione di Piazza Tahrir, è stato condannato a due anni di carcere per aver “violato la morale pubblica”. Un capitolo del suo ultimo libro, “Istikhdam al-Hayat” (“L’uso della vita”), già approvato dalla commissione per la censura, era apparso sulla rivista letteraria filogovernativa Akhbar al-Adab. A portarlo in tribunale era stato un lettore: a suo dire, la lettura di alcuni passaggi con riferimenti al sesso e al consumo di droghe gli aveva indotto un malore.

Una prima sentenza emessa in gennaio l’aveva scagionato, ma al processo d’appello lo scrittore ha subìto la massima condanna possibile. Secondo Mai El-Sadany, giurista egiziana che collabora Tahrir Institute for Middle East Policy, la vergognosa sentenza giunge in un momento di particolare recrudescenza della repressione dei diritti di espressione in Egitto. Si spera nell’ultimo grado di giudizio; nel frattempo Ahmed è stato condotto in carcere.

A questo link trovate una traduzione italiana del capitolo in questione, curata dal blog Editoriaraba.

(theguardian.com)

Taxi rosa in Egitto

Pare che in Egitto il tasso di molestie e violenza sulle donne sia tra i peggiori nel mondo arabo. Lo scorso anno è stata emanata una legge per cui la molestia sessuale è punita con sei mesi di detenzione o l’equivalente di circa 300 euro di multa. Reem Fawzy ha voluto tentare una sua soluzione al problema e ha aperto un’agenzia di taxi per sole donne. Leggi tutto “Taxi rosa in Egitto”