La mappa

Jean-Luc Pinol è uno storico francese che, dopo aver studiato le carte dell’ex “cacciatore di nazisti”e storico dell’Olocausto Serge Klarsfeld, ha realizzato una mappa interattiva della Francia che permette di visionare le località da cui sono stati deportati i bambini ebrei tra il luglio ’42 e l’agosto ’44. La maggior parte degli 11.458 bambini è finita ad Auschwitz. Ne ha parlato Haaretz del 17 febbraio. La mappa è in mostra al Conservatoire National des Arts et Métiers, a Parigi, nel terzo arrondissement. Da lì furono deportati 577 bambini.

 

Schermata 2014-02-17 alle 10.47.20

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *