Tuzla, 25 maggio: vent’anni dopo

Ieri è stato il 25 maggio. Vent’anni fa, una granata lanciata dal monte Ozren su comando di Novak Djukić, generale dell’esercito della Republika Srpska, uccise 71 ragazzi e ne ferì oltre 200 nel centro di Tuzla. Mai, fino ad allora, questa città aveva patito un tale dolore. Persino il silenzio faceva male. Leggi tutto “Tuzla, 25 maggio: vent’anni dopo”

“Emergenza Bosnia-Erzegovina” – Un appello di Tuzla Tuzlanska Amica e Fondazione Langer

Riceviamo e diffondiamo l’appello che ci è arrivato da Tuzla Tuzlanska Amica e Fondazione Langer.

EMERGENZA BOSNIA-ERZEGOVINA
Appello per raccolta fondi e aiuti tramite l’associazione di Tuzla Tuzlanska Amica

Abbiamo ricevuto anche da Irfanka Pasagić notizie drammatiche sulla situazione nelle zone in cui opera Tuzlanska Amica. “Mi sembra di essere ritornati -ha scritto- alla situazione che c’era durante la guerra… Ancora una volta abbiamo bisogno di cibo, acqua, vestiti, attrezzature per pulire e per disinfettare. La situazione è così terribile che è difficile immaginarla peggiore… A Tuzla sembra tutto normale, mentre a un paio di chilometri da qui c’è l’orrore”.

Irfanka si è offerta di coordinare, con lo staff di Tuzlanska Amica e il gruppo di Adopt Srebrenica, l’aiuto nella vasta area interessata alla loro quotidiana presenza, comprando sul posto le cose più necessarie che poi verranno distribuite alle famiglie più bisognose. Sa che sono state create delle facilitazioni per il transito degli aiuti umanitari ma suggerisce di verificare con loro quando venire e se le strade sono già accessibili.

Con il suo consenso abbiamo così deciso di mettere a disposizione per una raccolta straordinaria di fondi, il nostro conto presso la Banca popolare etica:

Fondazione Alexander Langer Stiftung, Bolzano
conto N. 132715 c/o Banca Popolare Etica Spa
IBAN: IT86H0501812101000000132715 – BIC/SWIFT: CCRTIT2T84A (estero)
Specificando come causale: “per Tuzlanska Amica, emergenza BiH”

Leggi tutto ““Emergenza Bosnia-Erzegovina” – Un appello di Tuzla Tuzlanska Amica e Fondazione Langer”