Tienanmen – La lettera di Ilaria Maria Sala

Di ritorno dal Giappone, Ilaria Maria Sala* ci parla dell’anniversario di Piazza Tienanmen.

Ca­ri ami­ci,
que­st’an­no è il ven­ti­cin­que­si­mo an­ni­ver­sa­rio di Tie­nan­men, e non vo­le­vo par­lar­ve­ne: chi leg­ge da un po’ di tem­po que­sta mia let­te­ra sa che al­l’e­po­ca ero una stu­den­tes­sa al­l’U­ni­ver­si­tà Nor­ma­le di Pe­chi­no, e che quel­lo che ho vi­sto nel 1989 ha se­gna­to la mia vi­ta in mo­do per­ma­nen­te. E co­sì, que­st’an­no, men­tre le no­ti­zie quo­ti­dia­ne par­la­no di una re­pres­sio­ne sem­pre più ca­pil­la­re do­vun­que in Ci­na, af­fin­ché chiun­que si sia an­che so­lo so­gna­to di ri­cor­da­re pub­bli­ca­men­te quel­lo che av­ven­ne nel­la not­te fra il 3 e il 4 giu­gno e nei me­si suc­ces­si­vi ven­ga mes­so in si­len­zio, io ave­vo de­ci­so di vo­ler es­se­re li­be­ra da que­sto ma­ci­gno che da tan­to mi ac­com­pa­gna. Leggi tutto “Tienanmen – La lettera di Ilaria Maria Sala”