Gregoretti e Katër i Radës

Lasciamo perdere l’autolesionismo che, comunque, non sempre è un buon argomento e mettiamo pure da parte le argomentazioni giuridiche, in questo caso ben poco interessanti, ma il fatto che buona parte della sinistra non finisca mai di essere “doppia”, nei pesi e nelle misure, di questo, sì, bisognerebbe parlare.

Leggi tutto “Gregoretti e Katër i Radës”

il presidente della Repubblica

Tutti, dai cinquestelle alle varie correnti del Pd, dai sostenitori di Prodi a quelli di Rodotà, ai detrattori, e forse anche ai sostenitori, di Marini, tutti hanno dato per scontato che l’elezione del presidente della Repubblica non fosse già l’elezione di un guardiano della Costituzione, una figura di garanzia, anche per le minoranze, anche per l’opposizione, ma il tutore della linea politica di una maggioranza Leggi tutto “il presidente della Repubblica”