Sul cartello la parola “coscienza” – lettere di Ilaria Maria Sala

Cari amici,
oggi, mentre vi scrivo, è il 2 luglio: un giorno e qualche ora da quando Pechino ha imposto a Hong Kong la nuova Legge sulla Sicurezza nazionale, che è la legge più scioccante degli ultimi tempi. Non solo per la Cina: non riesco a pensare a un altro Paese al mondo che si possa dotare di un testo così giuridicamente assurdo e violento.

Leggi tutto “Sul cartello la parola “coscienza” – lettere di Ilaria Maria Sala”

Vinceranno gli autoritari?

“È difficile difendere e promuovere la democrazia liberale all’estero quando funziona così male a casa”. Così commenta Michael Ignatieff sull’ultimo numero della “New York Review of Books” in un lungo articolo dedicato al destino delle democrazie, che oggi sembrano venir soppiantate da regimi tutt’altro che liberali. Negli anni Trenta i viaggiatori andavano a visitare l’Italia di Mussolini, la Germania di Hitler o la Russia di Stalin e tornavano colpiti dall’efficenza. Oggi i turisti vanno in Cina per prendere il treno proiettile da Pechino a Shanghai, e proprio come nel 1930, tornano constatando che le autocrazie riescono a costruire linee ferroviarie ad alta velocità da un giorno all’altro, mentre da noi possono passare decenni prima di riuscire a cominciare. Leggi tutto “Vinceranno gli autoritari?”

Il Documento bianco – Lettera di Ilaria Maria Sala

laria Maria Sala*, da Hong Kong, ci parla di un preoccupante Documento Bianco con cui la Cina vuole ricordare a Hong Kong chi comanda.

Ca­ri ami­ci,
è già un po’ che non vi par­lo di Hong Kong, do­ve in­ve­ce le co­se si stan­no fa­cen­do in­te­res­san­ti, ma sem­pre lun­go una chi­na che or­mai co­no­sce­te dal­le mie let­te­re, e che non la­scia mol­to spa­zio per l’ot­ti­mi­smo. Di nuo­vo, si trat­ta del cre­scen­te con­tra­sto fra Pe­chi­no e Hong Kong, e del suf­fra­gio uni­ver­sa­le lun­ga­men­te pro­mes­so di­ve­nu­to or­mai il po­mo del­la di­scor­dia in­tor­no al qua­le tut­to si cri­stal­liz­za. Co­me sem­pre, si trat­ta di una si­tua­zio­ne piut­to­sto com­ples­sa, dif­fi­ci­le da spie­ga­re sen­za ca­de­re in mil­le trap­po­le, e quin­di fa­rò del mio me­glio e ba­sta. Leggi tutto “Il Documento bianco – Lettera di Ilaria Maria Sala”