Gregoretti e Katër i Radës

Lasciamo perdere l’autolesionismo che, comunque, non sempre è un buon argomento e mettiamo pure da parte le argomentazioni giuridiche, in questo caso ben poco interessanti, ma il fatto che buona parte della sinistra non finisca mai di essere “doppia”, nei pesi e nelle misure, di questo, sì, bisognerebbe parlare.

Leggi tutto “Gregoretti e Katër i Radës”

Il racconto di Amazigh – lettera di Emanuele Maspoli

Una città n. 258, giugno-luglio 2019

Cari amici,
nel rapporto ‘Vida en la necrofrontera’, l’organizzazione Caminando Fronteras fondata dall’attivista Helena Maleno segnala ben settanta naufragi di imbarcazioni di migranti, dall’inizio del 2018 ai primi quattro mesi del 2019, nel Mediterraneo occidentale, la maggioranza avvenuti nella cosiddetta rotta di Alboran (da Nador a Almeria) e a seguire nello Stretto di Gibilterra.

Leggi tutto “Il racconto di Amazigh – lettera di Emanuele Maspoli”

Benvenuti ad Agadez

Idriss è un carovaniere di Agadez, in Niger. Prima si arrabattava con un po’ di contrabbando e portando a spasso per il deserto i turisti, ma da quando questi ultimi hanno cominciato a scarseggiare ha cambiato clienti. Ogni lunedì trasporta una trentina di migranti sulla sua Toyota per un viaggio di 4 giorni fino alla Libia, dove dopo Gheddafi non ci sono più controlli. Leggi tutto “Benvenuti ad Agadez”