“Mare Monstrum” – da neodemos.it

Sulla fine dell’operazione “Mare Nostrum”, un intervento di Gianpiero Dalla Zuanna*

Tra po­chi gior­ni, nel no­vem­bre del 2014, l’o­pe­ra­zio­ne di pat­tu­glia­men­to del Ca­na­le di Si­ci­lia chia­ma­ta Ma­re No­strum, co­min­cia­ta cir­ca un an­no fa, do­po il nau­fra­gio di 366 mi­gran­ti al lar­go di Lam­pe­du­sa (e una ven­ti­na di di­sper­si -3 ot­to­bre 2013), do­vreb­be ces­sa­re, ed es­se­re so­sti­tui­ta da una nuo­va ope­ra­zio­ne del­l’a­gen­zia eu­ro­pea per il con­trol­lo del­le fron­tie­re Fron­tex, che si chia­me­rà Fron­tex Tri­ton (do­po un’i­ni­zia­le pro­po­sta di de­no­mi­na­zio­ne Fron­tex Plus). Non sa­rà la stes­sa co­sa.

Leggi tutto ““Mare Monstrum” – da neodemos.it”

La grande indifferenza

Sul Guardian del 14 gennaio Lizzy Davies ha raccontato la storia di Abubakar Mukhtar, somalo, in Italia dal 2008. Otto mesi di viaggio attraverso il Sudan e la Libia, l’arrivo a Lampedusa, le disinfezioni che ora conosciamo tutti, le notti senza materasso. Non voleva assolutamente restare in Italia, ma per non vivere da clandestino, fu costretto a fare richiesta qui. La beffa: ricevere l’agognata protezione sussidiaria solo per scoprire che significa potersene andare dal centro per richiedenti asilo e nulla più. Hai i documenti, ma non un euro in tasca, così mangi alla Caritas e dormi in spazi occupati. Unica consolazione: “Sempre meglio che in Somalia”.  Leggi tutto “La grande indifferenza”