Cellulari, masse e disastri

Il cellulare può rivelarsi uno strumento prezioso in occasione di un disastro, e per vari motivi: sicuramente per l’uso che ne può fare il possessore (chiamare i propri cari, le forze di polizia, i mezzi di soccorso, al limite anche usare l’applicazione-torcia), ma anche, ci spiega l’Economist, per i dati che si possono ricavare dal monitoraggio del traffico telefonico di una segmento di popolazione. Ma cosa comporta questo utilizzo? Se ne parla in questi giorni con riferimento all’epidemia di Ebola.  Leggi tutto “Cellulari, masse e disastri”

Favole masai

Nella cultura masai c’è una favola che assomiglia a Cappuccetto Rosso, ma invece del lupo, nella parte del cattivo c’è una grossa iena. Tanti sanno come comincia, ma nessuno si ricorda come va a finire. Eti sta girando il Kenya per scoprirlo.

Eti Dayan è un’israeliana cinquantacinquenne, da quindici anni guida turistica nella regione dei Masai in Kenya, che ha cominciato a raccogliere le storie tradizionali masai in un libro scritto nella loro lingua. Ne ha parlato Roy Arad su Haaretz. Leggi tutto “Favole masai”