Ai confini dell’Abchazia – di Paolo Bergamaschi

Istanbul è sempre lì. Quando l’aereo buca le nubi te la ritrovi di colpo in basso, acquattata nell’oscurità sulle sponde tra lo stretto del Bosforo e il Mar di Marmara come un gatto marpione che attende le prime luci dell’alba per catturare la preda. è la sera di una domenica di inverno come tante. Le lampade elettriche delle chiatte lampeggiano intermittenti sull’acqua, mentre sulla terraferma le scie luminose dei fari delle lunghe e ininterrotte code di automobili trasformano i boulevard in fiumane di lava incandescente che scorrono irruente verso la pianura.

Leggi tutto “Ai confini dell’Abchazia – di Paolo Bergamaschi”

La gita di Joshua

Joshua Van Haften, trentaquattrenne del Wisconsin con alle spalle una pena già scontata per pedofilia, aveva voglia di dare una svolta alla sua vita: andare a Istanbul, di lì raggiungere la Siria e poi unirsi a una cellula islamista. Non gli è andata bene. Leggi tutto “La gita di Joshua”