Apple in India

Doveva essere sembrata una buona idea, invece si è rivelata una bruttissima gaffe. La Apple aveva proposto al governo indiano di fare una distribuzione in larga scala di iPad, iPhone e iMac di seconda mano. Più precisamente “ricondizionati”, cioè di seconda mano, ma riparati e certificati. Per Apple, sarebbe stata una grande opportunità perché l’India è un paese più che emergente, con un mercato potenziale enorme, dove però la popolazione non può certo permettersi di comprarsi telefonini e tablet che costano settecento euro e più.
Il paese con forse i migliori ingegneri informatici al mondo però non si è entusiasmato all’idea di essere invaso da prodotti tecnologici usati e ha rispedito l’offerta al mittente.
(bloomberg.com) Leggi tutto “Apple in India”