Aria fresca

Era cominciato come un gioco: una ditta canadese, un po’ per scherzo, si era messa a vendere bottiglie d’aria fresca originaria dalle Montagne Rocciose. Solo che i cinesi non l’hanno affatto presa come uno scherzo. A parlarne, è Jennifer Pak, del “Telegraph”.
La ditta, Vitality Air, è nata un paio d’anni fa, ma solo da due mesi ha iniziato a vendere in Cina. Nonostante costino 50 volte una normale acqua minerale, le prime 500 lattine d’aria sono andate via in quattro giorni, subito seguite da un’ordinativo di altre 4000.
A Moses Lam e Troy Paquette, fondatori della ditta, l’idea è venuta dopo aver venduto, sempre per ridere, un contenitore di plastica pieno d’aria su ebay. Il primo è andato via a pochi centesimi. Il secondo ha fruttato un centinaio di sterline. Lì si è accesa una lampadina.
I genitori di Moses continuano a trovare il tutto assurdo e a raccomandarsi con lui di non portar via tempo al suo vero lavoro. Per questo per ora Moses continua a lavorare in una banca canadese.
(www.telegraph.co.uk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *