Diecimila famiglie islandesi…

“Sono una madre single con un figlio di sei anni… Noi possiamo accogliere un bambino in difficoltà. Sono un’insegnante e potrei insegnargli la lingua… abbiamo vestiti, un letto, giocattoli e tutto ciò di cui un bambino ha bisogno. Ovviamente pagherei io il suo biglietto aereo”.
Dopo che il governo islandese ha annunciato che avrebbe accettato 50 rifugiati siriani, Bryndis Bjorgvinsdottir, scrittrice, ha lanciato una campagna su Facebook per chiamare a raccolta i connazionali disposti a ospitare richiedenti asilo. In 24 ore più di diecimila islandesi hanno dato la loro disponibilità. Tra loro Hekla Stefansdottir, la madre single autrice del post.
www.telegraph.co.uk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *