Siamo già a casa

A molti ebrei francesi, l’appello di Netanyhau a “tornare a casa” non è piaciuto affatto. Rabbi Menachem Margolin, direttore dell’European Jewish Association (Eja) si è detto amareggiato per le affermazioni del premier, da cui si aspettava piuttosto l’offerta di un aiuto per rafforzare la sicurezza degli ebrei in Francia. Gli ebrei hanno il diritto di stare dove sono e se è vero che da qualche anno alcune migliaia di ebrei francesi scelgono di trasferirsi in Israele, è altrettanto vero che la maggioranza degli ebrei francesi non ci pensa affatto.
(haaretz.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *