Una disegnatrice a Guantanamo Bay

L’11 gennaio del 2002 apriva i battenti il carcere di Guantanano Bay, il famigerato centro di detenzione per sospetti terroristi dell’America del dopo-11 settembre. Ne ha parlato sul Guardian l’illustratrice Molly Crabapple, che ha ricordato la sua visita dell’estate 2012. Crabapple, di cui vi avevamo parlato per un’iniziativa nel terzo anniversario della guerra in Siria, è una dei 4 artisti ammessi a visitare la struttura nei suoi dodici anni di esistenza. Anche se Barack Obama ha annunciato già nel 2008 l’intenzione di chiudere Guantanamo definitivamente, la struttura ospita ancora 155 detenuti. A questo link il reportage di Crabapple, inclusi i suoi disegni. Quello qui riportato rappresenta la sala dove si è tenuta l’udienza di Khalid Sheikh Mohammed, ritenuto l’architetto degli attentati dell’11 settembre. In basso a destra si vede l’adesivo del censore, l’addetto alla sicurezza del tribunale che ha “vistato” i disegni consentendone la pubblicazione. Schermata 2015-01-12 alle 10.15.14

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *