Bivi

Forse la lettura di un’intervista che Salvatore Buzzi (arrestato il 3 dicembre nell’ambito dell’inchiesta Mafia Capitale) rilasciò a Una città nel ’94 può incuriosire e, anche, farci pensare. La riproponiamo. L’intervista è bella. Già allora “faceva il furbo”? A noi piace pensare di no, che nella vita si cambia, in bene e in male. Certo, pensare che si è come si è, che si è onesti o disonesti e lo si resta per il resto della vita, è rassicurante, ma forse è meglio pensare che la vita, che non è facile e semplice, ci presenta spesso occasioni, bivi, “pieghe” da prendere. Che in qualche modo dobbiamo sempre guardarci da noi stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *