Un’epidemia

“E’ una vera epidemia”. William Herman, medico consulente per l’Oms, dopo aver trascorso anni a curare pazienti diabetici e a battersi per la prevenzione, è costretto ad ammettere che la situazione non solo non migliora, ma peggiora. Oggi, 29 milioni di americani (quasi il 10% della popolazione) ha il diabete, ma quel che è peggio è che un quarto non lo sa. Poi ci sono altri 86 milioni di persone che sono in una condizione di pre-diabete. I diabetici sono a rischio di infarti, ictus, problemi ai reni e cecità, oltre che di amputazione degli arti. Tutto questo ha un costo. Negli Stati Uniti si parla di 250 miliardi l’anno. L’altro dato allarmante è che gli americani di origine asiatica, africana e gli ispanici hanno tassi di incidenza maggiori dei bianchi.
(washingtonpost.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *