In ricordo di Andy Rocchelli

“Un gentiluomo che aveva visto tutte le peggiori guerre degli ultimi dieci anni. Un ragazzo bravissimo, che quando tornava dai suoi viaggi veniva sempre a raccontarci cosa aveva visto.

Merita di non essere dimenticato”

E’ l ricordo di un amico (che vuole restare anonimo) di Andy Rocchelli, il fotoreporter italiano di CESURALAB ucciso il 24 maggio in Ucraina, nella regione orientale di Donetsk.

A questo indirizzo, il sito del gruppo da lui co-fondato.
http://www.cesura.it/index.php?p=LAB&pagineCod=11035038

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *