La diffidenza

Lo Stato italiano diffida della parola del cittadino.
Non sarebbe meglio, come avviene in altri paesi, rispettare la parola del cittadino e sanzionare poi duramente il venir meno alla parola data o l’aver detto il falso? Un nostro abbonato trasferitosi in Italia dopo aver passato lunghi anni a Londra ci racconta che, fermato a un posto di blocco della polizia, consegnò la patente inglese priva di foto. Il poliziotto non si dava pace: “Ma a me chi me lo dice che lei è lei”. “Io! Chi glielo deve dire?”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *